Torna a Eventi FPA

Programma congressuale - In aggiornamento

Torna alla home

  da 16:00 a 17:30

Un' agenda per il Sud: obiettivo 2030 [ co.07 ]

Sala: Cinema De Seta

Come può la Politica di Coesione contribuire a ridurre le disuguaglianze e promuovere uno sviluppo equo e sostenibile del Sud in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite? Bisogna ripartire, insieme, grazie a un forte coinvolgimento civico e a un dialogo aperto, con la consapevolezza di ciò che è stato fatto, al fine di definire congiuntamente nuovi obiettivi e priorità per il Sud del 2030. Questo l’obiettivo della Plenaria di chiusura, dove i rappresentanti dei Programmi Operativi nazionali e i vertici istituzionali territoriali avranno modo di iniziare ad elaborare insieme l’Agenda per il Sud. A chiusura dell’Evento, la Premiazione del Contest “App4Sud”, dedicato alle app che raccontano e valorizzano il territorio delle regioni del Mezzogiorno integrando al meglio la dimensione tecnologica e le metodologie di narrazione e coinvolgimento dell’utente.

Programma dei lavori

Introducono

Dominici
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia

Laureato in Sociologia, nel 1985 è socio fondatore dello Studio Gris, nato su iniziativa di un gruppo di professionisti impegnati a valutare le implicazioni di natura sociale ed economica delle attività di governo, di progettazione e di valutazione degli interventi nelle aree urbane e rurali. Nel 1991 riceve l’incarico, da parte della Fondazione CENSIS, di coordinare le attività dell’Associazione RUR nata su iniziativa della Fondazione con la finalità di elaborare e sostenere proposte innovative per le trasformazioni delle città e del territorio. Dal 1993 ha introdotto all’interno dell’associazione un nuovo campo sistematico di analisi ed intervento relativo allo sviluppo delle tecnologie telematiche nello sviluppo territoriale. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato alla Commissione Europea (DGXXIV) come esperto nel campo delle implicazioni sociali dello sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Dal primo gennaio 1999 a settembre 2007 è responsabile del settore Processi Innovativi della Fondazione Censis. In questo ruolo ha diretto numerose ricerche nel campo nella Società dell’Informazione e gestito progetti di telematica applicata. Dal primo gennaio 2001 al maggio 2006 ha assunto anche l’incarico di amministratore delegato di Atenea, una società di formazione in rete sui temi dell’innovazione e della tecnologia. Nel settembre 2007 è diventato vicedirettore generale di FORUM PA. Da gennaio 2010 ne è Direttore Generale.

Chiudi

di Siracusa
Archimede di Siracusa Biografia

Archimede di Siracusa, grande inventore e scienziato del III secolo avanti Cristo, può essere definito come uno dei primi innovatori della storia. A lui sono attribuite invenzioni come l'orologio ad acqua, il principio di pompaggio dell'acqua grazie a uno strumento a vite e il principio della leva (famoso il suo detto "Datemi una leva e vi solleverò il mondo"). Famoso il suo detto "hèureka!", "ho trovato!", che avrebbe detto dopo la scoperta del principio che porta il suo nome.

Chiudi

Un’Agenda per il Sud: Parola ai Protagonisti

Marino
Sergio Marino Vicesindaco - Comune di Palermo
Lagalla
Roberto Lagalla Assessore istruzione e formazione - Regione Siciliana Biografia

Nato a Bari il 16 Aprile 1955, è sposato con Maria Paola ed è padre di Massimo, Luca, Ludovica e Lorenzo.

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1979, Roberto Lagalla è specialista in radiologia diagnostica e radioterapia oncologica dal 1983, ordinario di “diagnostica per immagini e radioterapia” presso l'Università degli Studi di Palermo, è autore di oltre 450 pubblicazioni scientifiche. 

Roberto Lagalla, fondatore del movimento politico Idea Sicilia, è attualmente deputato della XVII legislatura dell’Assemblea Regionale Siciliana, eletto nella lista Idea Sicilia Popolari e Autonomisti e dal 29 novembre 2017 ricopre la carica di Assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale.

Cittadino onorario di Agrigento e di cittadino onorario di Racalmuto, negli ultimi anni Lagalla ha ricoperto diversi incarichi di rilievo istituzionale. E’ stato consigliere di amministrazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e Direttore del Dipartimento di Scienze Radiologiche del Policlinico universitario di Palermo. Dal 1° novembre 2008 al 31 ottobre 2015 ha ricoperto la carica di Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, è stato Presidente del Polo universitario della Provincia di Agrigento (2001-2006), presidente della Società Italiana di Radiologia medica (2006-2008); direttore del Dipartimento di biotecnologie e medicina legale dell’Università di Palermo e presidente dell’Accademia di Studi Mediterranei di Agrigento, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. Roberto Lagalla ha anche ricoperto la carica di assessore regionale alla Sanità, nel corso della XIV Legislatura (2006-2008).

Chiudi

Martini
Giorgio Martini Agenzia per la Coesione Territoriale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Autorità di Gestione PON Città Metropolitane 2014-2020 Biografia
Nato a Roma il 14 novembre 1957.
Da agosto 2012 Dirigente della Divisione IV presso la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Da Luglio 2015, nell’ambito delle competenze della DIvisione IV, ha assunto anche la funzione di Autorità di Gestione del PON CIttà Metropolitane 2014-2020.
 
Precedenti incarichi:
Da giugno 2011 Dirigente della Divisione XI presso la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Da dicembre 2010 con Decreto del Direttore Generale dell'Ufficio per gli Affari Generali e le Risorse del Ministero dello Sviluppo Economico,
ha assunto ad interim anche la responsabilità del Centro di Responsabilità Programmi Comunitari nell'ambito del quale operano tre Centri di Competenza.
Da agosto 2002 - Dirigente responsabile del Centro di Competenza Politiche di Coesione all'interno della Direzione Centro di Responsabilità Programmi Comunitari dell'Istituto per la Promozione Industriale (IPI), con funzioni di responsabile delle attività per la fornitura di servizi di assistenza tecnica alle amministrazioni pubbliche (in particolare al Ministero dello· Sviluppo economico), in merito alla programmazione, gestione, attuazione, valutazione e controllo di programmi e interventi cofinanziati nell'ambito della politica di coesione dell'Unione Europea.
Il Dipartimento si compone di tre servizi (la cui responsabilità è affidata a "quadri") nel quale lavorano una ventina di unità.
Dal 1996 come funzionario e poi come Quadro presso l’I.P.I. - Istituto per la Promozione Industriale, agenzia tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, specializzata in politiche industriali, incentivi finanziari alle imprese, fondi europei e programmi di cooperazione internazionale.
Da ottobre 1985 IASM -Istituto per l'Assistenza e lo Sviluppo del Mezzogiorno con qualifica di funzionario

Chiudi

Premio "App4Sud"

Cerimonia di premiazione del Contest “App4Sud”, dedicato alle app che raccontano e valorizzano il territorio delle regioni del Mezzogiorno integrando al meglio la dimensione tecnologica e le metodologie di narrazione e coinvolgimento dell’utente.

Torna alla home