Torna a Eventi FPA

Cantieri culturali alla Zisa

I Cantieri Culturali alla Zisa sono un complesso di archeologia industriale che dal 1890 al 1968 ospitò il mobilificio Ducrot, fiore all’occhiello dell’imprenditoria siciliana. 55.000 mq di capannoni accanto il “castello” alla Zisa, uno dei siti più importanti dell’itinerario Unesco arabo-normanno.

Oggi i Cantieri hanno tutte le caratteristiche per diventare un Polo Internazionale di produzione e fruizione culturale indipendente, gestito da una governance innovativa pubblica e privata.

Un’area circoscritta di grande valore storico e identitario e ben posizionata in città (vicinanza con circonvallazione e con la Stazione Lolli della nuova metropolitana) ampi spazi esterni e parcheggi, alcuni capannoni abitati da organizzazioni presenti da anni, altre nuove in arrivo nel 2017 e spazi comuni per sviluppare ulteriormente le potenzialità del progetto.

Un Polo di Culture Contemporanee al centro dell’itinerario Unesco Arabo-Normanno a due passi dal castello alla Zisa e dai quartieri densamente popolati dalle comunità migranti asiatiche.

Una combinazione di spazi, competenze e risorse uniche per la città: le più importanti istituzioni formative in campo artistico e culturale, i centri culturali internazionali, spazi culturali gestiti dal Comune e spazi creativi animati da un tessuto ampio di associazioni giovani attive, competenti, innovative, motivate e in sinergia tra loro.

Una disponibilità inedita di fondi, pubblici e privati, da investire per l’attivazione degli spazi e la promozione del territorio.

Tutto questo fa dei Cantieri Culturali alla Zisa una possibilità concreta di attuazione di un grande progetto collettivo di rigenerazione urbana cultural-based per la città e la sua internazionalizzazione capace di sfruttare a lungo termine l’impatto che le manifestazioni culturali previste nel 2018 avranno sulla città.

Cre.Zi.Plus

Situato all’interno dei Cantieri, Cre.Zi.Plus è un cantiere contemporaneo di produzione culturale dove incubazione e fruizione coesistono. 1000 mq interamente ristrutturati e divisi in tre ambienti attrezzati per le diverse attività Cre.Zi. Plus – spazi di lavoro, uffici, coworking, laboratori di creazione, caffetteria, cucina, cineporto e spazi per conferenze e attività culturali – .

Un luogo accogliente di formazione, condivisione, cultura, impresa, lavoro e tempo libero aperto alla comunità e accessibile non solo in senso fisico ma anche simbolico. Un luogo dove la creatività non è talento raro da startupper ma intelligenza alla portata di tutti, non da ostentare ma da condividere.